PECHINO 2008: PARAOLIMPIADI, SQUADRA IRAN SI RITIRA IN GARA C'E' ISRAELE
PECHINO 2008: PARAOLIMPIADI, SQUADRA IRAN SI RITIRA IN GARA C'E' ISRAELE
TEHERAN CITA CAMBIAMENTO DI ORARI NELLE GARE

Pechino, 13 set. - (Adnkronos) - Dopo l'episodio del mese scorso a Pechino 2008, quanto un nuotatore iraniano si rifiut di entrare in vasca per non gareggiare al fianco di un israeliano adducendo un'indisposizione, la storia sembra ripetersi anche alle Paraolimpiadi in corso nella capitale cinese. La tv "Australian Broadcasting company" ha riferito che la Federazione iraniana di basket su sedia a rotelle e il Comitato paraolimpico internazionale hanno annunciato il ritiro della squadra, ufficialmente perch "insoddisfatti del programma" delle gare. In realt, la voce che circola che gli iraniani avrebbero lasciato per non correre il rischio di doversi scontrare con gli atleti israeliani, nel caso in cui riuscissero a passare il prossimo turno.

Fonti di Teheran hanno smentito ovviamente che sia questa la motivazione, a causa della quale gli atleti potrebbero essere sospesi dai Giochi. "La ragione principale - ha spiegato un componente della delegazione iraniana a Pechino - che qualcuno ha cambiato improvvisamente gli orari della partita. Questo cambiamento improvviso ci ha creato molti problemi, per questo la squadra ha deciso di ritirarsi" dalla gara con gli Stati Uniti.

In realt, il cambiamento improvviso di programma non sarebbe stato poi tanto improvviso. "La squadra americana - ha detto una portavoce della delegazione statunitense, Jeannine Hansen - stata avvertita del cambio di orario 24 ore prima della gara. E tutte le squadre erano gi state avvertite prima dell'inizio delle Paraolimpiadi che gli orari avrebbero potuto essere rivisti per le riprese televisive o altre ragioni. Eravamo d'accordo per il cambio di orario nella partita con l'Iran, anche se non ci era stata fornita alcuna ragione specifica".

(Ses/Pn/Adnkronos)