ARCHEOLOGIA: STUDIOSI FRANCESI, L'APOSTOLO SAN TOMMASO EVANGELIZZO' LA CINA
ARCHEOLOGIA: STUDIOSI FRANCESI, L'APOSTOLO SAN TOMMASO EVANGELIZZO' LA CINA
LA CLAMOROSA IPOTESI SULLA BASE DI UN BASSORILIEVO CON UNA SCRITTA IN ARAMAICO

Roma, 20 gen. - (Adnkronos) - San Tommaso apostolo in Cina. Sarebbe stato il seguace di Cristo a evangelizzare il Celeste Impero, lo stesso che porto' il cristianesimo in India, arrivando via mare intorno al 65 d.C. Due storici antichisti francesi, basandosi su un bassorilievo con una scritta in aramaico, azzardano una tesi clamorosa, come riferisce un servizio del quotidiano della Cei ''Avvenire''.

Un libro uscito da poco in Francia, intitolato ''Tommaso fondatore della Chiesa in Cina'' (Editions du Jubil), propone, secondo il giornale cattolico, ''ragionevoli motivi per retrodatare ulteriormente l’arrivo della fede cristiana in Cina'': finora si affermava infatti che il Vangelo sarebbe entrato nel Regno di Mezzo all’inizio del VII secolo. I due autori del libro, Pierre Terrier, un tecnico esperto di antichit cristiane, e il sinologo Xavier Walter, arrivano a ipotizzare che il primo evangelizzatore del Celeste impero sia stato addirittura un apostolo: quello stesso San Tommaso.

''Se si rivelassero fondate tali ipotesi, la storia del cattolicesimo cinese andrebbe riscritta daccapo'', sottolinea ''Avvenire''. Lo stesso ''Quotidiano del Popolo'', testata ufficiale del governo cinese, ha predetto un terremoto se la cosa si rivelasse vera. Ma su cosa si fonderebbe la novit esplosiva del volume francese? Al cuore di tutto l’interpretazione in senso cristiano che Pierre Terrier offre di alcuni dei bassorilievi su una parete rocciosa a Kongwang Shan, vicino al porto di Lianyangang (nord di Shanghai), scoperti e studiati nei primi anni Ottanta da un team di ricercatori dell’universit di Nanchino. (segue)

(Sin-Pam/Pn/Adnkronos)