MILANO: SGOMBERO OPERAI ALLA INNSE, FERRERO CHIEDE INTERVENTO MARONI
MILANO: SGOMBERO OPERAI ALLA INNSE, FERRERO CHIEDE INTERVENTO MARONI

Roma, 2 ago. - (Adnkronos) - “Questa mattina le forze dell’ordine sono intervenute a Milano contro i lavoratori della Innse, da un anno mobilitati nella lotta per difendere lo stabilimento dalla dismissione. Un atto proditorio e violento, che rende drammaticamente evidenti l’asprezza della crisi e del conflitto sociale e il cinismo padronale". E' quanto afferma il segretario di Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero.

"Chiedo al prefetto di Milano e al ministro dell’Interno di intervenire per impedire questo abuso nei confronti dei diritti e del lotte del lavoro. Motivazioni e modalit dell’intervento repressivo alla Innse sono assolutamente inaccettabili, sia sul piano politico che sul piano morale. E non troveranno indifferente Rifondazione comunista, n la reazione del mondo del lavoro e democratico", prosegue l'esponente comunista.

Questa pomeriggio, aggiunge Ferrero, "sar di fronte allo stabilimento della Innse insieme ai lavoratori in lotta. E mi rivolgo per questo a tutte le forze sociali e democratiche, che non possono non intervenire dalla parte del mondo del lavoro il cui grido sempre pi soffocato, rompendo ogni indugio nel contrasto al cinismo spropositato di questo capitalismo speculativo”.

(Sec/Pn/Adnkronos)