CRISI ECONOMICA: CIA, AVVISO COMUNE E' PASSO IMPORTANTE
CRISI ECONOMICA: CIA, AVVISO COMUNE E' PASSO IMPORTANTE
ORA ATTEGGIAMENTO COSTRUTTIVO DA BANCHE VERSO AZIENDE IN DIFFICOLTA'

Roma, 3 ago. (Adnkronos) - "L’Avviso comune che abbiamo firmato oggi con l’Abi, a favore delle Pmi che registrano difficolt finanziarie temporanee, un passo importante. Ora, confidiamo che gli Istituti di credito recepiscano le indicazioni e si pongano verso le aziende agricole in difficolt con un atteggiamento comprensivo e costruttivo". E’ il commento della Cia-Confederazione italiana agricoltori alla firma dell’”Avviso comune” a favore delle Pmi, siglato oggi a Milano con l’Abi e dalle rappresentanze dell’Osservatorio permanente sui rapporti banche-imprese, alla presenza del ministro Giulio Tremonti.

"L’attuale crisi -aggiunge la Cia- che tocca pesantemente anche le aziende agricole, necessita di misure di sostegno reali e urgenti. La strada intrapresa dall’Abi, dovr essere per propedeutica per affrontare pi complessivamente i problemi finanziari delle imprese, partendo da un meccanismo che prevede anche le ristrutturazione dei debiti accumulati a causa della crisi".

"L’Avviso comune -spiega la Cia- individua nello specifico i seguenti interventi:operazioni di sospensione per 12 mesi del pagamento della quota capitale delle rate di mutuo; operazioni di sospensione per 12 mesi ovvero per 6 mesi del pagamento della quota capitale implicita nei canoni di operazioni di leasing rispettivamente “immobiliare” ovvero “mobiliare”; operazioni di allungamento a 270 giorni delle scadenze del credito a breve termine per sostenere le esigenze di cassa, con riferimento alle operazioni di anticipazione su crediti certi e esigibili; un contributo al rafforzamento patrimoniale delle imprese di piccole e medie dimensioni, prevedendo un apposito finanziamento o altre forme di intervento per chi realizza processi di rafforzamento patrimoniale".

(Sec/Gs/Adnkronos)