CRISI ECONOMICA: PERUGIA, IN DIFFICOLTA' SETTORE AUTOTRASPORTO MERCI CONTO TERZI
CRISI ECONOMICA: PERUGIA, IN DIFFICOLTA' SETTORE AUTOTRASPORTO MERCI CONTO TERZI
INCONTRI IN PROVINCIA CON ASSOCIAZIONI CATEGORIA

Perugia, 3 ago. - (Adnkronos/Labitalia) - L'autotrasporto merci conto terzi nella provincia di Perugia sta attraversando un periodo di difficolta', tanto che anche in questo settore si comincia a far ricorso alla cassa integrazione. E i dati forniti dalla provincia di Perugia, Ufficio Servizi alle imprese di trasporto e albo autotrasportatori merci ne sono una conferma. Dal 2005 al 2009, si e' registrato un calo di oltre un 15% delle ditte attive, passando da un totale di 2.208 a novembre 2005 a 1.863 a luglio 2009. Dal novembre 2005 al luglio, si sono iscritte 226 ditte (di cui 31 con portata fino a 1,5 tonnellate e 195 con portata superiore), ma le cancellazioni sono state molte di piu' per un totale di 595 (per cessazione attivita', trasferimenti e cessazione aziendale).

Della situazione del settore, ma anche della sicurezza ed educazione stradale si e' discusso nel corso di due distinti incontri promossi dall'assessore provinciale alla Mobilita' e Trasporti, Stefano Feligioni, insieme a Fita-Cna, Anita-Associazione Industriali, Confartigianato Trasporti e Arcst-Legacooperative, che hanno parlato degli autotrasporti. Mentre con Aci regionale, l'Aci provinciale e rappresentanti delle associazioni di autoscuole e studi di consulenza automobilistica, Unasca e Federtaai si e' affrontato il tema dell'educazione e sicurezza stradale. ''Confrontarsi con esperti del settore e' il metodo migliore per capire le esigenze e le problematiche -ha detto l'assessore- ed e' nostra intenzione convocare periodicamente questi tavoli di lavoro''. (segue)

(Lab/Zn/Adnkronos)