SARDEGNA: MEDDE (CISL), A REGIONE SERVE PATTO ISTITUZIONALE PER USCIRE DA CRISI (2)
SARDEGNA: MEDDE (CISL), A REGIONE SERVE PATTO ISTITUZIONALE PER USCIRE DA CRISI (2)

(Adnkronos) - “Alcuni indicatori - spiega Medde - danno un’idea delle attuali difficolt, come il Pil regionale, che tra il 2000 e il 2007 ha registrato un + 6,1%, un dato inferiore a quello dell’Italia + 7,6% e del centro nord + 8,4%. Tutto fa pensare che la tendenza sia questa anche per gli anni successivi. Il settore industriale nel suo complesso in Sardigna ‘pesa’ sul valore aggiunto meno del 20%, valore inferiore anche alla media del Mezzogiorno”. “Il tasso disoccupazione ha di nuovo superato la soglia del 13% e, si ritrova al 26% con il conteggio della disoccupazione implicita, il settore industriale ha perso dal 2004, in soli 5 anni, oltre 19.00 dipendenti, di cui 12.000 nel manifatturiero”.

“Sono queste -afferma il segretario generale della Cisl sarda- alcune delle ragioni che richiedono una forte coesione e condivisione, ma anche una iniziativa politica alta, in grado di motivare passioni e unit, almeno sugli obiettivi strategici dello sviluppo e del lavoro”. “Il congresso del popolo sardo e la mobilitazione avviata da Cgil, Cisl e Uil ha questo obiettivo e -conclude Medde- tenta di saldare i problemi dell’emergenza produttiva e dell’occupazione con l’esigenza di costruire una nuova Regione, all’insegna del federalismo cooperativo e solidale”.

(Coe/Pn/Adnkronos)