SUD: D'ANTONI, DA GOVERNO PIETOSA SCIARADA
SUD: D'ANTONI, DA GOVERNO PIETOSA SCIARADA

Roma, 3 ago. - (Adnkronos) - ''Con questa pietosa sciarada della Cassa del Mezzogiorno e del piano per il Sud, il governo cerca disperatamente di alzare una cortina fumogena davanti alla devastante politica antimeridionalista perpetrata da un anno''. Ad affermarlo in una nota e' Sergio D'Antoni, il responsabile Mezzogiorno del Pd.

Il premier, Silvio Berlusconi, aggiunge, ''parla di fantomatici piani Marshall, ma l'esecutivo che presiede ha finora tenuto bloccati 27 miliardi di competenza regionale stanziati dal governo Prodi. Giulio Tremonti parla di qualit della spesa, ma finora ha usato i fondi destinati alle infrastrutture meridionali come fossero un bancomat, arrivando a dilapidarne 35 miliardi. Claudio Scajola parla di aiuti alle imprese, ma il suo governo ha smantellato il credito d'imposta, l'unico strumento capace di incentivare gli investimenti produttivi degli imprenditori meridionali. Scene degne del miglior teatro dell'assurdo che fanno i conti con una realt banalissima: per il Sud in cassa non c' l'ombra di un euro''.

Intanto, sottolinea l'esponente del Pd, ''l'esecutivo finanzia con soldi veri opere immediatamente cantierabili come l'Alta velocit est Treviglio-Brescia e il tunnel ferroviario del Brennero, che da solo costa alle casse dello Stato 3.574 milioni, poco meno di quanto la Sicilia abbia ottenuto per un intero settennio. Perch questa disparit di trattamento? Quale disegno meridionalista ha suggerito all'esecutivo di impostare la politica nazionale sui tagli alle zone e alle fasce deboli del Paese? Queste le domande alle quali governo e maggioranza devono rispondere prima di ottenere il minimo credito all'interno di un serio dibattito sul Sud'' conclude D'Antoni.

(Sec/Pn/Adnkronos)