TRASPORTI: FIRMA CONTRATTI SPERIMENTALI PER SERVIZI VERSO PONZA E VENTOTENE
TRASPORTI: FIRMA CONTRATTI SPERIMENTALI PER SERVIZI VERSO PONZA E VENTOTENE
ASSESSORE DALIA, ABBIAMO GETTATO LE BASI PER CAMBIARE IL SETTORE

Roma, 3 ago. - (Adnkronos) - ''Dopo aver gettato le basi per il cambiamento nel settore del trasporto marittimo abbiamo ora siglato per la prima volta i contratti di servizio con le aziende di trasporto, dando vita ad una sperimentazione che ci consentir di ottimizzare il servizio e di acquisire specifiche importanti in vista delle prossime gare d’appalto''. Lo ha dichiarato Franco Dalia, assessore alla Mobilit della Regione Lazio, dopo la firma dell'assessorato ai contratti di servizio sperimentali per l’affidamento del trasporto marittimo, di passeggeri e merci, verso le isole di Ponza e Ventotene dai porti di Anzio, Formia e Terracina.

''In attesa, infatti, di procedere regolarmente con quanto previsto dalle norme comunitarie – ha aggiunto Dalia – abbiamo scelto di affidare il servizio per dare ampie garanzie ai lavoratori del settore e restituire serenit ai cittadini delle isole pontine che, in questo modo, non avranno pi ragione di temere l'interruzione del servizio di collegamento, di smaltimento dei rifiuti e del trasporto dei beni di prima necessit, come gas, merci e alimenti. L’unico modo per offrire certezze – ha concluso l’assessore – era affidarsi a regole precise a beneficio esclusivo di Ponza e Ventotene''.

Avendo recepito, con l’ultima finanziaria regionale, le normative europee che prevedono l’affidamento dei servizi pubblici locali mediante gara ad evidenza pubblica non oltre il 31/12/2010, l’affidamento alle societ Snip, Snap e Vetor si reso necessario sia per l’acquisizione dei dati necessari alla predisposizione del capitolato di gara, sia per garantire la continuit del servizio fino alla conclusione della gara stessa. Di 2.750.000 euro l’importo complessivo dei contratti siglati dalla Regione Lazio in virt della modifica della Legge regionale n. 28 del 1996, operata all’interno della Finanziaria Regionale 2007, che ha spostato la programmazione delle attivit marittime direttamente in capo alla assessorato alla Mobilit.

(Boc/Gs/Adnkronos)