trasporto aereo: motore distrutto da stormo, wind jet denuncera' aeroporto parma
trasporto aereo: motore distrutto da stormo, wind jet denuncera' aeroporto parma

Catania, 3 ago. - (Adnkronos) - La compagnia aerea Wind Jet denuncera' all'aeroporto di Parma per danni subiti da un suo Airbus che durante la fase di decollo, il 1 agosto scorso, ha avuto un motore distrutto ed uno gravemente danneggiato dall'impatto con uno stormo di gabbiani. Partito pochi minuti dopo le ore 20 con destinazione Palermo, l'aeromobile ha effettuato un rientro d'emergenza senza alcun pericolo per i 145 passeggeri e i 6 membri dell'equipaggio a bordo. Ad annunciarlo e' stato l'amministratore delegato della compagnia aerea Stefano Rantuccio che ha inoltre detto ai giornalisti che ''sulla vicenda sono state gia' aperte due inchieste, rispettivamente dell'Enac e dell'Agenzia nazionale Sicurezza Volo''.

Per il direttore commerciale di Wind Jet, Massimo Polimeni, ''e' inammissibile quanto accaduto a Parma. Questa volta per fortuna e per la perizia del comandante tutto si e' risolto per il meglio. La torre di controllo non ha avvertito i nostri piloti della presenza di uno stormo di gabbiani''. Rantuccio ha poi stimato che il danno subito dalla compagnia aerea siciliana si aggira intorno ''ai 6-7 mln di dollari senza contare quelli che subiremo in termini di immagine. L'assenza di un aeromobile creera', infatti, dei ritardi negli altri voli e saremo costretti a noleggiarne uno nuovo. Chi ha sbagliato dovra' pagare anche in sede legale''.

(Ftb/Ct/Adnkronos)