GIUSTIZIA: ALFANO, RIFORMA CON DIALOGO MA ALLA FINE DECIDEREMO
GIUSTIZIA: ALFANO, RIFORMA CON DIALOGO MA ALLA FINE DECIDEREMO
ALTRIMENTI E' INFINITO 'BLA-BLA'

Roma, 12 ago. - (Adnkronos) - "Faremo il giusto processo, cercheremo un dialogo con l'opposizione ma alla fine decideremo. Cito due D: dialogo e decisioni. Un dialogo senza decisioni un infinito 'bla-bla' di cui la gente non sente affatto il bisogno". Lo ha affermato il ministro della Giustizia Angelino Alfano, intervistato dal Giornale radio Rai.

"Noi -ha spiegato- puntiamo dritto al rafforzamento dell'efficienza del processo che passa anche dall'attuazione del giusto processo. Occorre fare s che l'accusa e la difesa siano esattamente pari e che il giudice possa essere davvero equidistante. Questo l'obiettivo di fondo. Noi abbiamo un grande rispetto nei confronti della sovranit del Parlamento che libero, democratico e sovrano. Pensiamo che il Parlamento debba trovare, in questo caso mi riferisco alla legge sulle intercettazioni, un giusto punto di equilibrio tra tre diritti: il diritto alle indagini, il diritto di cronaca e il diritto alla riservatezza, cio alla privacy".

(Red-Pol/Zn/Adnkronos)