GIUSTIZIA: CONSOLO (PDL), AVANTI CON RIFORME IN INTERESSE CITTADINI
GIUSTIZIA: CONSOLO (PDL), AVANTI CON RIFORME IN INTERESSE CITTADINI
DA FRANCESCHINI SOLITA SOLFA SU LEGGI AD PERSONAM

Roma, 12 ago. (Adnkronos) - ‘’Ci che importante nella riforma della giustizia delineata dal Guardasigilli Alfano, andare incontro alle esigenze dei cittadini, non certo trovare dei provvedimenti che siano vietati a Silvio Berlusconi. E’ infatti giusto chiedersi se una legge sia conforme alla Costituzione, non certo immaginare se sia o meno utilizzabile anche dal premier’’. Lo dichiara Giuseppe Consolo (Pdl), componente la commissione Giustizia di Montecitorio e vicepresidente della Giunta per le Autorizzazioni della Camera.

‘’Quando in modo palese venne violata la privacy dell’allora Guardasigilli Mastella, che se ben ricordo faceva parte del governo di centrosinistra –rileva Consolo– il Popolo della libert non si chiese a chi potesse giovare legiferare sulle intercettazioni ma unicamente se si trattava o meno di una norma giusta e la risposta fu affermativa, come dimostrarono i voti ricevuti a valanga alla Camera’’. ‘’Non riesco a capire perch Franceschini –rimarca Consolo– oggi dimentichi quanto avvenuto poco pi di due anni fa e continui invece con la solita tiritera chiedendo se i provvedimenti in materia di giustizia possano o meno riguardare anche il cittadino Berlusconi''.

''Il leader del Pd, forse distratto dalla corsa alla segreteria, avrebbe dovuto riflettere prima di addentrarsi nella solfa di norme che ad personam certo non sono. Di una cosa l’opposizione sia certa: il Pdl legifera nell’esclusivo interesse dei cittadini e trasforma in norma le idee in cui crede e in cui i cittadini stessi credono. Se poi queste idee sono condivise dall’opposizione –dice l’esponente del Pdl – tanto meglio. In caso contrario, si vada comunque avanti lo stesso. Altrimenti –conclude Consolo- che ci avrebbero votato a fare i milioni di italiani che ci hanno portato al governo?’’.

(Pol-Leb/Ct/Adnkronos)