GIUSTIZIA: DE MAGISTRIS (IDV), PALAMARA DIFENDE CORRENTOCRAZIA
GIUSTIZIA: DE MAGISTRIS (IDV), PALAMARA DIFENDE CORRENTOCRAZIA

Roma, 12 ago. (Adnkronos) - “Il Csm deve essere veramente un organo di autogoverno della magistratura e deve essere liberato dall’influenza politica: quella dei partiti e quella delle correnti, che al suo interno vogliono gestire potere. L’esatto contrario di ci che stato spesso in questi ultimi tempi: un organo di eterogoverno della magistratura, in cui hanno avuto spazio gli interessi dei poteri forti e della correntocrazia dei magistrati''. Lo afferma l'europarlamentare dell'Idv, Luigi De Magistris.

''Nella vicenda, ad esempio, citata a sproposito dal dottor Palamara, a sproposito nel senso che e' una pagina che non rende onore alla magistratura che si riconosce nella Costituzione, ed avente ad oggetto le Procure di Salerno e di Catanzaro, la sezione disciplinare del Csm ha operato in modo da minare alla radice l'indipendenza della magistratura'', sottolinea.

''Il dottor Palamara di fatto vuole difendere la correntocrazia, mentre l’impegno di chi crede nella giustizia quello di difendere la Costituzione, i magistrati liberi, autonomi ed indipendenti, non certo quelli -conclude De Magistris- che utilizzano la toga per andare a braccetto con i poteri forti”.

(Pol-Leb/Ct/Adnkronos)