SCUOLA: ADERENTI (LN), SENTENZA TAR LAZIO ULTERIORE PASSO VERSO RELATIVISMO
SCUOLA: ADERENTI (LN), SENTENZA TAR LAZIO ULTERIORE PASSO VERSO RELATIVISMO

Roma, 12 ago.(Adnkronos) - ''Non mi sembra che nell' ora di religione si fa catechismo, ma lo studio dei principi di base della nostra cultura cristiana e cattolica in particolare e oltretutto si fa anche lo studio, volendo, comparato con le altre religioni monoteiste. La sentenza del Tar del Lazio rinnega le nostre radici giudaico-cristiane e questo a mio avviso e' un ulteriore passo verso il relativismo''. E' il commento della senatrice della Lega Nord, Irene Aderenti, della commissione cultura e istruzione del Senato dopo la sentenza del Tar del Lazio sull'ora di religione.

''Il passo e' breve - aggiunge la sen. Aderenti - da questa sentenza a un multiculturalismo cieco che non aiuta a comprendere se le civilta' sono consapevoli e forti delel loro basi culturali e se sono in grado di relazionarsi positivamente con le culture e le religioni diverse''. Per la senatrice della Lega, ai nostri ragazzi ''dobbiamo dare le basi della nostra cultura e della nostra identita' ed e' un nostro dovere. Inoltre questa decisione degrada gli insegnanti di religione cattolica a insegnanti di serie B e per noi della Lega cio' e' intollerabile perche' devono avere pari dignita' educativa''.

(Rre/Zn/Adnkronos)