giustizia: de magistris (idv), alfano mente su disponibilita' a dialogo
giustizia: de magistris (idv), alfano mente su disponibilita' a dialogo
governo continua a coltivare un disegno piduista

Roma, 12 ago. (Adnkronos) - “Il ministro dell'ingiustizia Alfano - quello del lodo Alfano (che sottrae il presidente del Consiglio alla giustizia), del lodo Alfano bis (che elimina la possibilit di effettuare intercettazioni) e degli incontri conviviali con i due giudici della Corte costituzionale, chiamati a decidere sullo scudo da lui confezionato per proteggere 'l'utilizzatore finale di tutto' - mente quando dice che il governo non vuole controllare magistratura ed informazione e mente quando apre al dialogo”. Lo afferma in una nota l’europarlamentare dell’Idv, Luigi de Magistris, commentando le dichiarazioni rilasciate dal Alfano al Gr1.

“Questa maggioranza –continua de Magistris- intende infatti eliminare il diritto di cronaca e impedire ai magistrati di svolgere le indagini contro il crimine. Mentre sul fronte della riforma della giustizia, l’obiettivo altrettanto chiaro: azzerare l’autonomia della magistratura, togliendo, ad esempio, al pm la possibilit di indagare di propria iniziativa e subordinando il suo intervento alle segnalazioni della polizia giudiziaria, puntando quindi alla sottoposizione del pm all'esecutivo".

"E’ la piena e definitiva attuazione del disegno piduista tanto caro a questo governo. Affermare poi di rispettare il Parlamento, dichiarazione che non trova riscontro nei fatti: forse Alfano dimentica il costante ricorso ai decreti legge e ai voti di fiducia compiuto dal governo di cui ministro. Una prassi –conclude de Magistris- che ha di fatto ridotto il Parlamento a mero organo di ratifica della volont della maggioranza e del suo capo”.

(Pol/Ct/Adnkronos)