scuola: napoli (pdl), tar lazio trasforma gli studenti in bestie
scuola: napoli (pdl), tar lazio trasforma gli studenti in bestie
gelmini ricorra al consiglio di stato contro sentenza su ora religione

Roma, 12 ago. (Adnkronos) - "Napoleone, non ancora imperatore, trasform per qualche tempo Notre Dame nel Tempio della Dea Regione e di una navata fece una rimessa per i cavalli. Il Tar del Lazio, evidentemente a corto di cavalli, ritiene doveroso trasformare in bestie i ragazzi che frequentano le scuole". Lo sostiene il vice presidente dei deputati del Pdl, Osvaldo napoli, commentando la sentenza del Tar sull'insegnamento della religione.

"L'ora di religione -spiega Napoli- stata, da sempre, un'ora di educazione civile e morale per tante generazioni. A prescindere dalla fede e dal credo religioso di ciascuno. Diceva mia nonna: non fa male e non provoca ferite. Si pu ben comprendere la reazione della Conferenza episcopale italiana alla sentenza del Tar perch essa mortifica non tanto la Chiesa o la religione cattolica, ma il diritto dei ragazzi a esplorare la dimensione spirituale della vita e a conoscerne alcune coordinate".

"Non si comprende, invece, la reazione del presidente dell'Anm alle critiche dei vescovi. Con il ditino alzato, il dott. Palamara pretende di insegnare anche ai vescovi, dopo i politici, come ci si siede a tavola e come si criticano le sentenze della magistratura. Voglio sperare che il ministro Gelmini, che tanta sensibilit ha mostrato su questa materia, sapr intraprendere la via maestra del ricorso al Consiglio di Stato per evitare che la scuola -conclude il parlamentare del Pdl- si accartocci su se stessa come un guscio vuoto".

(Pol/Zn/Adnkronos)