FOGGIA: PICCHIA E MINACCIA EX MOGLIE IN PIAZZA, ARRESTATO PER STALKING
FOGGIA: PICCHIA E MINACCIA EX MOGLIE IN PIAZZA, ARRESTATO PER STALKING

Foggia, 25 ago. - (Adnkronos) - Un uomo di mezza eta', M.A., di Manfredonia, in provincia di Foggia, e' stato arrestato la scorsa notte con l'accusa di stalking, per minacce alla sua ex moglie, maltrattamenti in famiglia, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. L'episodio e' avvenuto poco prima delle 22 in piazza Marconi, nel centro della citta'. La vittima e' stata brutalmente aggredita per strada ed alcuni passanti hanno contattato il 113 della Polizia per chiedere aiuto. Sul posto i poliziotti della Volante hanno raccolto il racconto della donna. L'uomo ha rivolto varie minacce alla ex compagna, anche molto gravi, per poi aggredirla e procurarle lesioni giudicate guaribili in 10 giorni diagnosticate all'Ospedale 'San Camillo de Lellis'.

E non si trattava della prima volta. Insulti, pedinamenti, minacce, erano cominciati parecchi anni fa e sono peggiorati da alcuni mesi, quando la donna ha messo la parola fine alla relazione con il bruto. Questi non ha accettato il rifiuto. Al contrario, ha preteso di proseguire nella storia, ottenendo soltanto secchi rifiuti. Uno schema che si e' ripetuto varie volte, fino all'epilogo in piazza. Quando la Volante e' giunta in piazza Marconi l’uomo ha tentato invano la fuga. Immediato l'arresto, avvenuto in flagranza di reato in quanto l’uomo aveva, per l’ennesima volta, picchiato la consorte. Gli agenti hanno anche raccolto la denuncia della vittima e gli hanno contestato l'articolo 612 bis.

La pena prevista, per il reato di stalking, puo' andare dai sei mesi ai quattro anni di reclusione. M.A., piu' volte, ha costretto la moglie a ricorrere alle cure mediche. La donna era caduta in uno stato di prostrazione e di umiliazione, con ansia conseguentemente indotta.

(Pas/Ct/Adnkronos)