GAY: CONCIA (PD), APERTURA ALEMANNO A LEGGE CONTRO OMOFOBIA NON RESTI LETTERA MORTA
GAY: CONCIA (PD), APERTURA ALEMANNO A LEGGE CONTRO OMOFOBIA NON RESTI LETTERA MORTA
''APPELLO A TUTTI I PARLAMENTARI PERCHE' IL PROGETTO LEGGE SIA APPROVATO IN TEMPI BREVI''

Roma, 25 ago. - (Adnkronos) - "Le autorevoli dichiarazioni del sindaco Alemanno a favore del progetto di legge contro l’omofobia, venute a seguito del suo incontro con le associazioni omosessuali, che ringrazio, sono una prima e importante apertura, ma non devono restare lettera morta. Devono invece essere uno stimolo per i Deputati del centrodestra ad approvare con il consenso di tutti questa legge che non di parte, ma viene incontro a una necessit di tanti, sentita come giusta dalla stragrande maggioranza degli Italiani". Lo ha dichiarato l’onorevole Paola Concia, relatrice della legge contro l’omofobia in commissione Giustizia alla Camera dei Deputati.

"Come relatrice del progetto di legge in commissione Giustizia – ha proseguito la deputata - ho sentito il dovere di proporre un testo unificato, che raccogliesse le indicazioni di tutti, non solo del Pd, che ne promotore. Cuore del provvedimento l’introduzione dell’aggravante per omofobia e transfobia nei reati contro la persona".

"Voglio rivolgere un nuovo appello a tutti i parlamentari e al Presidente della Camera Fini, affinch il testo possa essere approvato in tempi brevi, senza pregiudizi ideologici. Un’approvazione a larga maggioranza sarebbe una misura concreta in difesa dei cittadini omosessuali e transessuali e un forte segnale che l’intolleranza non ha diritto di cittadinanza in Italia", ha concluso Concia.

(Aca/Ct/Adnkronos)