INCIDENTI: INVESTITO DA BUS A LIVORNO, MEZZO RUBATO DA MALATO PSICHICO
INCIDENTI: INVESTITO DA BUS A LIVORNO, MEZZO RUBATO DA MALATO PSICHICO
E' STATO ARRESTATO, HA GUIDATO PER ORE NELLA NOTTE

Livorno, 25 ago. - (Adnkronos) - Tragedia stamani a Livorno. Un malato psichico ha rubato un bus di linea dell'Atl (Azienda Trasporti Livornese), intorno alle 4, e con il pullman ha investito e ucciso un pedone. L'uomo e' stato arrestato. Si tratta del 38enne Giampaolo Poletto, da tempo in cura per disturbi psichiatrici in una clinica di Cecina (Li). Secondo quanto ricostruito, Poletto ha rubato il bus dal deposito di Rosignano.

Guidando fino a Livorno, si e' immesso intorno alle 9 nel quartiere Pontino, sugli Scali della Dogana d'Acqua. Qui ha travolto il 46enne Enrico Raffaelli, un meccanico che stava aggiustando il motore di un camper. Il pullman guidato dal malato psichico ha urtato con violenza il camper da dietro e il meccanico e' stato schiacciato contro il muro.

Subito sul posto sono arrivati i soccorsi, ma per Raffaelli non c'era piu' niente da fare: il 46enne lascia moglie e due figli. Poletto e' stato arrestato con l'accusa di omicidio colposo e furto. Per il 38enne malato psichico, di professione giostraio, la Procura aveva gia' chiesto misure di sicurezza, per furti di mezzi meccanici e per un incendio doloso, provocato dallo stesso a Rosignano, ma le richieste erano state rigettate dal gip.

(Fas/Col/Adnkronos)