UNIVERSITA': MODENA REGGIO EMILIA, +1,6% STUDENTI ISCRITTI (3)
UNIVERSITA': MODENA REGGIO EMILIA, +1,6% STUDENTI ISCRITTI (3)
A MEDICINA E CHIRURGIA SOLO L'11,6% E' FUORI CORSO

(Adnkronos/Labitalia) - Per quanto riguarda la regolarita' negli studi l'esame della situazione al 31 luglio 2009 evidenzia il buon passo tenuto dagli studenti di Medicina e Chirurgia, che ha la percentuale piu' contenuta di studenti fuori corso, appena l'11,6% (294 studenti sul totale iscritti alla facolta'), seguita a distanza da Bioscienze e Biotecnologie con il 18,4% (151), che ha ridotto la loro presenza del 4,4%. Fanno da contraltare la facolta' di Ingegneria di Reggio Emilia, dove si trovano in condizione di fuori corso il 30,6% (221), e di Giurisprudenza che ne ha il 28,5% (568). In entrambi i casi la situazione, tuttavia, e' in miglioramento, poiche' l'anno precedente i fuori corso in queste facolta' pesavano rispettivamente per il 31,9% e per il 32,7%.

A livello generale l'apporto piu' consistente alla determinazione della popolazione studentesca e' fornito dalla lauree triennali che contano ben 11.592 iscritti, corrispondenti al 60,88% della popolazione universitaria generale. Quasi equivalente, invece, il peso degli iscritti alla lauree a ciclo unico (specialistiche, magistrali o vecchio ordinamento dove sopravvive solo Scienze della Formazione Primaria) con 3.401 (17,86%) ed alle specialistiche o magistrali biennali con 3.411 (17,92%). Una quota sempre minore risulta ancora iscritta, invece, alle lauree pre-riforma del '99: gli iscritti a questa tipologia di corsi sono 635, ovvero il 3,34%, prevalentemente concentrati attorno alla facolta' di Giurisprudenza che ne ha 258 (12,98% del totale iscritti alla facolta') e di Economia Marco Biagi con 116 (3,43%). Assente questa tipologia di iscritti nelle facolta' di Agraria, di Scienze della Comunicazione e dell'Economia e di Scienze della Formazione, tra le piu' recenti come anno di istituzione. (segue)

(Lab/Col/Adnkronos)