capri: ambientalisti, e' il fallimento di qualsiasi rispetto territorio
capri: ambientalisti, e' il fallimento di qualsiasi rispetto territorio
forum ambientalista, chi ha inquinato sia accusato di crimini contro l'ambiente

Roma, 25 ago. (Adnkronos)- "E’ un caso che deve far riflettere tutti noi. Bisogna fare una battaglia contro questo degrado culturale e delinquenza ambientale che si stanno diffondendo nel Paese". Cos Ciro Pesacane, presidente del Forum Ambientalista, commenta la chiusura della Grotta Azzurra, nell’isola di Capri, a causa di una striscia di schiuma bianca che pu portare danni alla salute, convinto che chi ha inquinato Capri debba essere "accusato per crimini contro l'ambiente".

"Prima lo scarico di liquami poi quello di 3 metri cubi di bottiglie di vetro -sottolinea Pesacane- hanno reso uno dei posti pi belli affascinanti del Tirreno in un luogo pericoloso e tossico. Mi auguro solo che adesso i tecnici dell'Asl Napoli 1 e del Comune accertino la natura della sostanza rinvenuta e trovino una soluzione adeguata. In modo che si riapra la Grotta Azzurra il prima possibile".

"Intanto non possiamo che constatare -conclude- un fallimento di ogni tipo di rispetto dell’ambiente e del territorio in cui si vive. E sulla diseducazione ambientale dilagante il governo ha delle responsabilit. Bisogna insegnare il rispetto dell’ecosistema e non a delinquere sapendo poi di farla franca grazie ai condoni. Chi ha inquinato Capri deve essere accusato di crimini contro l’ambiente".

(Sec/Col/Adnkronos)