scuola: cgd, contro caro-libri a roma genitori organizzano mercatino del baratto
scuola: cgd, contro caro-libri a roma genitori organizzano mercatino del baratto

Roma, 25 ago. - (Adnkronos) - Caro libro, quanto mi costi. Puntuale, ogni anno, alla vigilia del nuovo anno scolastico scattano i rincari e le polemiche ma anche le 'contromisure'. E a Roma, nel XVI Municipio a settembre, i genitori corrono ai ripari allestendo un ''mercatino del baratto''. Ad annunciare l'iniziativa, che si ripete da qualche anno, Angela Nava del Coordinamento Genitori Democratici (Cgd) che spezza, pero', una lancia a favore dell'operato del ministero. ''Quando il ministro Gelmini ha dato alle scuole il tetto di spesa -dice Nava all'ADNKRONOS- ha anche fornito agli insegnanti un software con cui compilare le liste che non consentiva di 'sforare'''.

''Certo -aggiunge- che il tetto sia comunque alto, che corrisponda all'aumento del costo della vita siamo d'accordo, ma e' eccessivo tutto cio' che ruota attorno al libro di testo. C'e' -ricorda- la piaga, tutta italiana, dei testi 'consigliati', che pur non obbligatori, vengono comunque acquistati dalle famiglie, e quella degli editori che continuano a fare 'nuove edizioni' con minime variazioni che obbligano a comperare i nuovi testi''.

''Pero' -ammette- qualche buona pratica c'e'. Ad esempio -racconta- in una scuola del brindisino i docenti hanno 'autoprodotto' tutti i testi che all'apertura dell'anno consegneranno ai propri studenti. L'autonomia scolastica consente questa possibilita', il problema e' che ci vorrebbe piu' coraggio, non solo il mugugno settembrino''. (segue)

(Ste/Col/Adnkronos)