scuola: codacons, vietare pubblicita' indirizzata a scolari
scuola: codacons, vietare pubblicita' indirizzata a scolari
per corredo scolastico griffato costi lievitati fino al 40%

Roma, 25 ago. (Adnkronos) - Vietare la pubblicita' rivolta agli scolasti. Lo propone il Codacons per far risparmiare soldi nell’acquisto del corredo scolastico alle famiglie. ''In questi giorni - spiega l'Associazione di consumatori - tutte le televisioni stanno bombardando i bambini con pubblicit mirate agli acquisti di prodotti scolastici. Ma acquistare zaini firmati e articoli legati a personaggi dei cartoni animati o a bambole famose fa lievitare il costo del corredo fino al 40%, a parit di qualit''.

Il Codacons ricorda ''che gi la Legge Mammi (n. 223/1990), all’art. 8, aveva vietato l'inserimento della pubblicit nei programmi di cartoni animati. Peccato che nessuno l’abbia poi rispettata, aggirando la normativa. Ora questa regola andrebbe estesa dai cartoni animati a tutti i programmi per bambini, telefilm compresi''.

Rispetto a quanto sostenuto dal ministero dell'Istruzione, secondo il quale nei prossimi tre anni, con i nuovi provvedimenti, le famiglie spenderanno il 30% in meno per l'acquisto dei libri scolastici, il Codacons, ''pur condividendo quanto fatto all’epoca dalla Gelmini, denuncia come una circolare non possa bastare per ridurre i prezzi se non seguita da ulteriori iniziative e provvedimenti''. (segue)

(Sin-Bis/Col/Adnkronos)