pd: franceschini a parisi, si' a bipolarismo no a sistema tedesco
pd: franceschini a parisi, si' a bipolarismo no a sistema tedesco

Roma, 22 ott. - (Adnkronos) - "Le alleanze per governare non possono che essere dentro il principio del bipolarismo e nel campo alternativo alla destra", e bisogna "evitare un sistema che sottragga ai cittadini il diritto di sapere prima delle elezioni quale la maggioranza che verr formata e chi la guider. Quindi no a tutti i sistemi proporzionali puri che consegnano la scelta della formazione dei governi al dopo, compreso il sistema tedesco". Dario Franceschini risponde alle domande posta da Arturo Parisi sul 'Riformista', e tra queste anche a quelle che riguardano il sistema elettorale.

"Bisogna cambiare la legge elettorale restituendo agli elettori il diritto di scegliersi gli eletti. E penso che la strada migliore sia quella dei collegi uninominali che ricostruiscono il rapporto con il territorio fanno scegliere la qualit delle persone senza gli effetti distorsivi delle preferenze", dice ancora l'attuale segretario aggiungendo che "ogni governo deve passare, inevitabilmente attraverso nuove elezioni. No a cambi di maggioranza o pasticci nel corso della stessa legislatura".

Tra i vari punti affrontati da Franceschini, le primarie: "Tengo fermo il principio delle primarie degli elettori del Pd. E se sar rieletto segretario difender questo principio con tutte le mie forze".

(Pol/Zn/Adnkronos)