ARCHITETTI: E' MORTO LAWRENCE HALPRIN, MAESTRO DEL PAESAGGIO URBANO
ARCHITETTI: E' MORTO LAWRENCE HALPRIN, MAESTRO DEL PAESAGGIO URBANO
AVEVA 93 ANNI, INSIGNE PROGETTISTA DELL'AMBIENTE UMANIZZATO

New York, 28 ott. - (Adnkronos) - L'architetto statunitense Lawrence Halprin, illustre maestro del paesaggio urbano di fama internazionale, e' morto domenica notte nella sua casa di Kentfield, in California, all'eta'di 93 anni. L'annuncio della scomparsa e' stato dato oggi dalla moglie, la celebre danzatrice e coreografa, Anna Shumann Halprin al ''New York Times'', precisando che pochi giorni fa il marito era rovinosamente caduto nella propria abitazione battendo la testa.

Pioniere dell'''environment design'', cioe' della progettazione dell’ambiente umanizzando la natura e integrando esteticamente gli insediamenti abitativi, Halprin e' stato uno degli architetti paesaggisti di stampo nuovo piu' rilevanti della seconda meta' del XX secolo, profondamente impegnato nella ricerca ecologica. Teorico del rinnovamento delle posizioni nel campo della progettazione e della pianificazione dell’ambiente, Halprin e' anche autore di decine tra libri e articoli in cui ha sviluppato il suo pensiero ed ha illustrato i suoi processi creativi.

Autore di centinaia di progetti, Halprin ha ideato le cascate scolpite nella piazza di Portland, il monumento al presidente Franklin Delano Roosevelt a Washington, il Sea Ranch a Gualala, su un leggendario dirupo del Pacifico, la Ghirandelli Square a San Francisco, il Nicolett Mall di Minneapolis, un grande parco a Seattle e numerose piazze a Los Angeles, oltre ad anfiteatri, giardini pubblici e spazi verdi in oltre trenta localita' degli Stati Uniti.

(Sin-Pam/Gs/Adnkronos)