LETTERATURA: CAPUANA, REGIONE SICILIA ACQUISTA MANOSCRITTO FABIA
LETTERATURA: CAPUANA, REGIONE SICILIA ACQUISTA MANOSCRITTO FABIA
TORNA A CATANIA AUTOGRAFO ORIGINALE DELLO SCRITTORE VERISTA

Roma, 28 ott. - (Adnkronos) - E' stato acquistato dall'Assessorato ai Beni culturali della Regione Sicilia, su segnalazione della Soprintendenza di Catania, il manoscritto del primo libro per bambini di Luigi Capuana (1839-1915), lo scrittore siciliano che elaboro' con Giovanni Verga la poetica del verismo italiano, battuto all'asta da Bloomsbury a Roma. Il cimelio letterario, con l'autografo della fiaba ''La reginotta'', e' stato pagato 7.440 euro e sara' custodito a Catania, dove si trova il Fondo Luigi Capuana presso la Casa Lazzaro. Si tratta di un autografo di dodici pagine con 31 disegni originali a china di Nicolo' Facchinetti. Al manoscritto e' collegato il volume a stampa ''La Reginotta. Fiaba'', edito a Milano da Giuseppe Ottino e Gaetano Brigola nel 1883 (52 pagine con 29 illustrazioni di Facchinetti): e' un esemplare di lusso stampato su carta japon, dagli amplissimi margini, una vera e propria chicca per i bibliofili.

L'autografo della fiaba fu sottoscritto a Milano, il 12 novembre 1880. In quell'anno Capuana, che era un entusiasta divulgatore del naturalismo francese e contribuiva con Verga all'affermazione del verismo, stava raccogliendo i suoi articoli su Emile Zola, i fratelli Goncourt, Verga e altri scrittori dell'epoca in due volumi di ''Studi sulla letteratura contemporanea'' (poi apparsi nel periodo 1880-1882) e ritorno' a Mineo (Catania) dove inizio' a scrivere il romanzo che lo render celebre, vent'anni dopo, dal titolo ''Il Marchese di Santaverdina''. Nel 1882 Luigi Capuana pubblicher una raccolta di fiabe dai molti motivi folkloristici, ''C'era una volta'', denotando un’autentica passione per il genere favolistico. L’ultima delle favole qui raccolta e' appunto ''La Reginotta'', che solo l’anno successivo mandera' in stampa isolatamente.

(Sin-Pam/Pn/Adnkronos)