STORICI: E' MORTO RAY BROWNE, IL 'PADRE' DELLA CULTURA POP
STORICI: E' MORTO RAY BROWNE, IL 'PADRE' DELLA CULTURA POP
AVEVA 87 ANNI E FONDATORE DELLA DISCIPLINA ACCADEMICA

New York, 28 ott. - (Adnkronos) - Lo storico statunitense Ray Browne, considerato il fondatore della disciplina accademica degli studi sulla cultura popolare contemporanea e 'padre' del termine ''pop'', e' morto nella sua casa di Bowling Green, nello stato dello Ohio, all'eta' di 87 anni per cause naturali. L'annuncio della scomparsa e' stato dato oggi dalla nipote Barbara Moran al ''New York Times''. Celebri i suoi studi sui fenomeni di massa come il fumetto di Topolino, i cantanti Madonna e Michael Jackson, i telefilm ''Love Boat'' e ''Happy Days'', gli adesivi per le automobili e i romanzi romantici della serie Harlequin.

Professore emerito alla Bowling Green State University dell'Ohio dal 1967 al 1992, Browne e' stato il fondatore del primo dipartimento universitario di studi sulla ''popular culture'' (cultura popolare di massa), indagando per primo su tanti fenomeni ''pop'' come la televisione, la musica, il cinema, i fumetti, la pubblicita' e i consumi di alcol e tabacco. In ambito accademico, Browne e' stato un pioniere dello studio di aspetti particolari della cultura pop come, tra gli altri, le bambole, le caramelle gommose, le t-shirts e le carte da gioco.

Browne e' autore di una dozzina di libri e curatore di oltre 40 volumi, tra i quali ''Guida alla cultura popolare degli Stati Uniti'', ''Frutti proibiti: tabacco e tabagisti nella cultura'', ''Il mondo gotico di Stephen King''. Dopo la laurea alla Columbia University, Browne insegno' antropologia culturale dal 1956 all'University of California e poi nell'Universities of Nebraska, del Maryland e alla Purdue University. Nel 1967 creo' ''The Journal of Popular Culture'', la prima rivista accademica del genere. In seguito ha creato la Popular Culture Association, l'American Culture Association e ''The Journal of American Culture''.

(Sin-Pam/Pn/Adnkronos)