SANTA LUCIA: SIRACUSA GEMELLATA CON STOCCOLMA NEL NOME DELLA PATRONA
SANTA LUCIA: SIRACUSA GEMELLATA CON STOCCOLMA NEL NOME DELLA PATRONA
STORICA PROCESSIONE E TRADIZIONALE DISTRIBUZIONE DELLA 'CUCCIA', DOLCE DI GRANO

Siracusa, 13 dic. - (Adnkronos) - Festa grande a Siracusa in nome di Santa Lucia, patrona della citta', gemellata dal 1970 con Stoccolma dove il culto di questa martire, morta nel 304 durante le persecuzioni cristiane di Diocleziano per aver rifiutato di sposare un pagano, e' molto radicato. Dopo la traslazione del simulacro argenteo della santa dalla sua cappella in Cattedrale, fino all’altare maggiore, e i vespri che hanno avuto luogo ieri, oggi la citta' intera si stringe intorno alla martire.

Particolarmente sensibile a questo appuntamento anche l’assessore regionale al Turismo, l’esponente del Pdl Nino Strano. “Si ripete ancora una volta il rito di Santa Lucia protettrice di Siracusa. Un momento altamente significativo – dice- che accumuna la ‘sacralita’’ della stessa festa ad un, e ci non vuole apparire assolutamente ‘eretico’, simbolico legame quasi nordico, pagano, con le tradizioni vichinghe, scandinave. Una sorta quindi di fratellanza tra Stoccolma e Siracusa legate ormai indissolubilmente da uno scambio di bellezza e di cultura”.

“Proprio a Stoccolma – aggiunge Strano- abbiamo gi partecipato all’incoronazione della ‘Lucia svedese’ che si svolge alla presenza dell’ambasciatore italiano in Svezia che incorona, appunto, la reginetta scandinava. Quest’ultima, a sua volta, presente a Siracusa nel giorno di Santa Lucia nell’ambito delle diverse manifestazioni musicali e letterarie che simboleggeranno il rito della patrona della splendida citt arestuea. Santa Lucia, per i siracusani e non solo per loro –conclude Strano- rappresenta una protezione sacra e ancora una volta sia la Regione che il Comune sono stati vicini a questa esigenza”. (segue)

(Ftb/Gs/Adnkronos)