Ascoli Piceno: si finge stilista gay e deruba gioiellerie, polizia arresta rom
Ascoli Piceno: si finge stilista gay e deruba gioiellerie, polizia arresta rom

Roma, 13 gen. - (Adnkronos) - Si presentava nelle gioiellerie come un noto stilista gay e raccontando diverse fasi della sua storia sentimentale con il proprio compagno riusciva a distrarre i gioiellieri sottraendo monili e gioielli per svariate migliaia di euro. L'uomo, un pregiudicato di origine rom, Elix Lazzari, 40enne e' stato individuato dagli agenti del Commissariato di San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) come il responsabile di due furti con destrezza presso due gioiellerie della zona consumate nei mesi scorsi e che hanno fruttato all'autore circa 70mila euro.

In particolare, lo 'stilista' ha colpito la gioielleria di via Mazzocchi dove e' riuscito a sottrarre preziosi per un valore complessivo di circa 50.000 euro e la gioielleria di via Leopardi di Pedaso per un analogo furto per un valore di circa 20.000 mila euro. Le indagini, grazie alle impronte e a vari indizi lasciati dal rom, con l'aiuto delle immagini raccolte dalle telecamere a circuito chiuso delle gioiellerie, hanno permesso la completa identificazione di Lazzari e l'attivazione delle procedure per la sua ricerca in tutto il territorio nazionale.

Nei giorni scorsi, al rom' stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare in carcere dalla polizia per il reato di furto con destrezza nel carcere di Chieti dove era stato ristretto da qualche settimana per analoghi furti effettuati con la stessa tecnica nella zona di Treviso.

(Vas/Zn/Adnkronos)