Caso Antonveneta: Fazio in aula, io e Bankitalia ingannati da Fiorani/Adnkronos (3)
Caso Antonveneta: Fazio in aula, io e Bankitalia ingannati da Fiorani/Adnkronos (3)

(Adnkronos) - Fiorani, dunque, riusc ad imbrogliare tutti. Ed vero che Fazio diede l'autorizzazione all'opa della Bpl su Antonveneta ma "solo garzie alla fabbricazione di documenti falsi" con i quali "Fiorani riusc a creare l'apparenza di una situazione grazie alla quale io mi convinsi che erano stati raggiunti i necessari requisiti patrimoniali e ritenni quindi doveroso concedere l'autorizzazione dell'11 luglio 2005".

Per la verit, fa notare il presidente del collegio a Fazio, i requisiti patrimoniali corretti Bpi non li aveva raggiunti ma li indicava come obiettivi a breve termine. Come mai tanta fretta nel concedere ugualmente l'autorizzazione? "Perch il mercato attendeva una risposta", replica Fazio. Il quale, nella sua ricostruzione, bacchetta anche i 'suoi' ispettori, Castaldi e Clemente che solo "a partire dal 16 giugno incominciarono a rappresentare difficolt circa il rilascio dell'autorizzazione, difficolt mai rappresentata in precedenza". Addirittura Castaldi, punta il dito Fazio, l'8 luglio "aveva protocollato il suo parere negativo, lo aveva chiuso in cassaforte ed era partito per un week end in Abruzzo rendendosi praticamente irreperibile, nonostante fosse ovvio che i giorni a seguire sarebbero stati decisivi per l'esito della procedura autorizzatoria".

Per il resto l'ex governatore risponde alle domande del pm con molti "non ricordo". Come con il senatore Luigi Grillo, di cui oggi Fazio non ricorda pi l'interesse nella vicenda. Alla fine l'esame dell'ex governatore, dice il suo difensore, l'avvocato Franco Coppi, andato bene: "Fazio ha presentato con compiutezza i fatti. ha spiegato che stato tratto in inganno da Fiorani e che la sua autorizzazione all'opa di Bpl stato il frutto di una manovra. E se ha una colpa -conclude Coppi- di essersi fidato".

(Cri/Ct/Adnkronos)