Caso Antonveneta: Fazio in aula, io e Bankitalia ingannati da Fiorani/Adnkronos
Caso Antonveneta: Fazio in aula, io e Bankitalia ingannati da Fiorani/Adnkronos

Milano, 13 gen. - (Adnkronos) - Ingannato da Fiorani. E un p anche dall'atteggiamento "n coerente, n corretto" di alcuni settori della Vigilanza di Bankitalia. Nell'aula del processo in corso a Milano sulla mancata scalata ad Antonveneta oggi toccato ad Antonio Fazio, per dodici anni potente governatore di Palazzo Koch, imputato per aggiotaggio per quella pasticciata operazione bancaria, raccontare ai giudici la sua verit e sottoporsi alle domande delle parti.

Per due ore Fazio rilascia dichiarazioni spontanee. Poi per altre cinque ore risponde alle domande. Ma al centro della sua ricostruzione dei fatti del 2004-2005 c' Fiorani, l'ex ad di Bpi che l'allora governatore conobbe in occasione del Forex del 2002 che si tenne a Lodi. "Fiorani -ricorda Fazio- era assistito da una generale considerazione per come aveva saputo portare a risultati apprezzabili la Banca Popolare di Lodi e per la carriera che aveva fino a quel momento percorso".

"Le sue capacit manageriali del resto -Fazio continua a descrivere Fiorani- erano state confermate dall'ispezione generale a cui era stata sottoposta la Bpl nel 1999. Tali doti del resto gli erano state riconosciute anche dal sistema bancario...anche sul piano umano mostrava doti di cordialit e capacit nell'accattivarsi le simpatie altrui. Fu questa anche la ragione per la quale, al pari di quanto avvenuto con molti altri banchieri, i rapporti con lui si intensificarono". (segue)

(Cri/Ct/Adnkronos)