Incidenti: pirata della strada fermato dai carabinieri di Bologna
Incidenti: pirata della strada fermato dai carabinieri di Bologna

Bologna, 13 gen. - (Adnkronos) - E' stato fermato il pirata della strada che lunedi' sera e' fuggito dopo aver investito e ucciso il pensionato di 83 anni Dino Ferrari a Sasso Marconi, comune dell'appennino bolognese. Si tratta di un 42enne residente nel comune appenninico. I carabinieri lo hanno rintracciato grazie a un testimone che ha visto la Fiat Punto azzurra recarsi in un centro per la riparazione dei lunotti in via del Triumvirato, alla periferia di Bologna. Verso le 19.30 i militari si sono recati nell'officina e hanno trovato la vettura e il 42enne che in primo momento ha negato di avere avuto a che fare con il sinistro mortale.

Il pezzo di paraurti che i carabinieri avevano recuperato sul luogo dell'impatto, tra via Porrettana e via Kennedy, pero' coincideva con la parte mancante dell'auto. Messo alle strette l'uomo ha poi ammesso l'incidente ma ha fornito varie spiegazioni dell'accaduto non ritenute credibili dai militari che sul fatto hanno sentito numerosi testimoni che avevano assistito all'investimento. Per l'uomo e' cosi' scattato un fermo per omicidio colposo e omissione di soccorso per cui il pm Flavio Lazzarini ha gia' chiesto la convalida. Il mortale era accaduto verso le 21.30 mentre la vittima si accingeva a tornare a casa dopo aver cenato dalla figlia. Dopo aver superato un'Alfa 147 la Fiat Punto aveva poi proseguito la sua folle corsa in direzione di Vergato senza prestare soccorso al pedone investito.

(Mea/Col/Adnkronos)