Lavoro: Mariani, chiarezza su dipendenti Regione Lazio trasferiti a Provincia Latina
Lavoro: Mariani, chiarezza su dipendenti Regione Lazio trasferiti a Provincia Latina

Roma, 13 gen. - (Adnkronos) - “A distanza di alcuni mesi torno a chiedere chiarezza sulla vertenza dei dipendenti ex regionali trasferiti in virt della legge 14/99 alla Provincia di Latina”. E' quanto dichiara Peppe Mariani, presidente della commissione Lavoro della Regione Lazio. “Il trasferimento di questi lavoratori all’Agenzia Latina Formazione Spa non concepibile – continua Mariani – perch in conflitto palese con la L.r. 14/99. Il mantenimento della posizione giuridica ed economica acquisita e l’anzianit maturata al momento del trasferimento, sono diritti imprescindibili. Privatizzando il rapporto di lavoro attraverso il trasferimento all’Agenzia, la Provincia modifica sia lo status giuridico sia il contratto collettivo. In questo caso non sarebbe pi quello degli Enti Locali, ma quello della Formazione Professionale privata convenzionata, determinando un peggioramento delle condizioni complessive”.

“Tuttora la Provincia utilizza, nei suoi uffici, altri dipendenti ex regionali – spiega Mariani – che non sono oggetto della procedura di trasferimento in corso, ma ugualmente a carico dei finanziamenti erogati dalla Regione per la medesima categoria. Tutto ci nonostante la legge determini il vincolo di destinazione per tali risorse, da utilizzare esclusivamente in favore dei dipendenti trasferiti. E’ tuttora in corso una fase di concertazione cruciale per le sorti degli ex regionali. Per questo motivo ho scritto al Presidente della Provincia di Latina, Armando Cusani, auspicando un intervento concreto in favore dei diritti di questi lavoratori per i quali, dal Luglio 2002, si concluso il processo di delega”.

(Coi/Gs/Adnkronos)