Mafia: Dell'Utri, Ciancimino mi calunnia solo per salvare la pelle (2)
Mafia: Dell'Utri, Ciancimino mi calunnia solo per salvare la pelle (2)

(Adnkronos) - Dell'Utri nega anche di avere mai visto il boss Stefano Bontade e di Vittorio Mangano, lo stalliere di Arcore, ammette di averlo conosciuto ma "non perch fosse mafioso, come sarebbe divenuto in seguito, molto tempo dopo avere lasciato la residenza di Arcore".

Poi, parlando della sentenza di primo grado nel processo di Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa con una condanna a nove anni di carcere, dice: "Il primo grado stato una prosecuzione della requisitoria del pm Ingroia, d'altronde sodale del presidente Leonardo Guarnotta (il presidente del tribunale che lo condann, ndr)".

E sul processo d'appello, tutt'ora in corso a Palermo, conclude: "I giudici considerino ogni dato e ogni data nella loro giusta luce, dopo tanta brutta materia che ho dovuto digerire".

(Ter/Gs/Adnkronos)