'Ndrangheta: Maroni, a Reggio ordigni analoghi usati prima dell'attentato al tribunale
'Ndrangheta: Maroni, a Reggio ordigni analoghi usati prima dell'attentato al tribunale

Roma, 13 gen. (Adnkronos) - La provincia di Reggio Calabria ''continua ad essere tra quelle ad alto rischio macro-criminale''. E' il ministro dell'Interno Roberto Maroni, intervenuto alla Camera, a sottolineare che nei giorni che hanno preceduto l'esplosione dell'ordigno a Reggio Calabria ''analoghi congegni erano stati utilizzati in altri attentati effettuati sempre di notte, tra il 17 e il 18 dicembre, ai danni di un bar, la notte successiva ai danni di un'autovettura di propriet di un avvocato e tra il 22 e il 23 dicembre contro il portone di uno stabile condominiale''.

L'ordigno esploso di fronte agli uffici giudiziari di Reggio Calabria era ''un dispositivo composto da una bombola di gas di dieci kg alla cui sommit era stato posto esplosivo ad alto potenziale, probabilmente tritolo''.

(Mac/Col/Adnkronos)