** Notiziario Servizi pubblici ** (11)
** Notiziario Servizi pubblici ** (11)

(Adnkronos/Ign) –

ACQUA: AZIENDE TOSCANE RISPARMIANO 2 MILIONI DI EURO SULLA BOLLETTA ELETTRICA

"Le aziende toscane dell'acqua risparmieranno due milioni di euro nel 2010 sull'energia elettrica grazie alla gara aggiudicata nei giorni scorsi ad Estra Elettricita' e Umbria Energy. E' la seconda volta che le aziende toscane dell'acqua associate al nostro sistema organizzano una procedura collettiva di acquisto e individuano un fornitore grazie ad una gara ad evidenza pubblica che viene aggiudicata con condizioni di acquisto molto vantaggiose. La liberalizzazione del mercato elettrico offre opportunita' che abbiamo colto e che consentono di ridurre i costi per le imprese pubbliche, grazie alla selezione di un fornitore che ha offerto il miglior prezzo possibile''. Lo ha detto Alfredo De Girolamo, presidente di Confservizi Cispel Toscana, l'associazione regionale delle aziende di servizio pubblico.

Acqua Tempra, Acque, Acquedotto del Fiora, Asa, Azga Nord, Gaia, Geal, Lunigiana Acque, Nuove Acque, Publiacqua, Publiambiente, Publiservizi, Umbra Acque sono le aziende che beneficeranno di un prezzo vantaggioso dell'energia per il 2010 e il 2011, offerto dal Raggruppamento Temporaneo di Impresa di Estra Elettricita' e Umbria Energy. A commentare positivamente il risultato anche Fausto Valtriani, coordinatore delle aziende dell'acqua toscane: ''le aziende dell'acqua in Toscana sono tra i principali consumatori di energia elettrica della regione: per i 21 mesi in cui sara' in vigore la gara abbiamo stimato 670 milioni di kWh di consumo, con un risparmio sul prezzo base di acquisto di oltre due milioni di euro, che potranno aumentare se riusciremmo a ridurre anche i costi delle accise e degli oneri vari che si applicano sul costo dell'energia''. (segue)

(Ign/Opr/Adnkronos)