Terremoto: Cerasoli (Uil), peggiora situazione del centro storico dell'Aquila (2)
Terremoto: Cerasoli (Uil), peggiora situazione del centro storico dell'Aquila (2)

(Adnkronos) - “Le chiese sono in una situazione disastrata – continua il sindacalista - sono ancora scoperte , i palazzi crollano come nel caso di via Pretatti e di Paganica ma nessuno dice nulla dal momento che le Soprintendenze non hanno alcun potere. C’ il rischio che la situazione degli edifici e del patrimonio debba essere nuovamente riconsiderata alla luce degli eventi atmosferici con un incremento esponenziale dei danni per i quali a nulla sono valsi gli appelli che abbiamo lanciato anche come Consiglio Superiore”.

Il segretario generale della Uil Beni culturali, chiede al sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, “di convocare una riunione dove possano emergere con esattezza lo stato del patrimonio culturale del centro e dei centri storici del comune”. “Basta con le melasse che vengono raccontate e con le operazioni da specchietto per le allodole – conclude Cerasoli - come nel caso dell’aperture delle chiese per la notte di Natale o della messa di mezzanotte a Collemaggio e nessuno ne risponde. Ci che il terremoto ha risparmiato lo stanno facendo crollare e lo stanno distruggendo chi pur investito istituzionalmente assente latitante come il Ministro Bondi”.

(Per/Pn/Adnkronos)