Terrorismo: Confsal Vigili Fuoco, preoccupati per esposizione a radiazioni da body scanner
Terrorismo: Confsal Vigili Fuoco, preoccupati per esposizione a radiazioni da body scanner

Roma, 13 gen. - (Adnkronos/Labitalia) - "Si fa rilevare, ove venga istituito il controllo con le apparecchiature 'Body Scanner', come non sia assolutamente accertata la non nocivit del predetto metodo sul corpo umano". Lo ha dichiarato Franco Giancarlo, segretario nazionale della Federazione Nazionale Confsal Vigili del Fuoco. "In base ad informative giunte da fonti mediche, gli esperti del settore sono venuti a conoscenza che le radiazioni assunte attraverso tali dispositivi, sono pari a quelle assorbite, per quantit e qualit, durante un tragitto aereo ad alta quota", ha proseguito Giancarlo.

"Questa esposizione a radiazioni se non preoccupa l'utilizzatore saltuario e/o gli equipaggi di volo, non pu non rappresentare un problema (quando si parla di effetti sulla salute) per coloro, dipendenti del Corpo Nazionale inclusi, che quotidianamente devono accedere per lavoro nelle aree sterili dell’ambito aeroportuale", ha concluso Giancarlo.

(Lab/Col/Adnkronos)