Toscana: Consiglio regionale chiede nuova pianificazione investimenti servizio idrico
Toscana: Consiglio regionale chiede nuova pianificazione investimenti servizio idrico

Firenze, 13 gen. - (Adnkronos) - Approvata dal Consiglio regionale della Toscana una risoluzione presentata dalla maggioranza sul sistema idrico integrato. La risoluzione giunge a conclusive dell’indagine conoscitiva condotta dalla commissione Ambiente e territorio per la valutazione dei rapporti fra autorit di ambito territoriale ottimale e gestori del servizio idrico integrato, della loro incidenza sulla tariffa e delle revisioni tariffarie operate.

L’indagine era stata avviata a seguito della vicenda delle tariffe idriche applicate da Publiacqua S.p.A. nella gestione del servizio idrico integrato dell’Ato 3 Medio Valdarno, per la quale il Pdl aveva chiesto l’istituzione di una commissione d’inchiesta. La risoluzione, sostenuta da tutti i gruppi della maggioranza, ha visto il voto contrario del Pdl e l’astensione dell’Udc. Permangono, si rileva nel testo approvato, i rischi “di produrre una compromissione dello stesso modello organizzativo e gestionale in essere in Toscana nel Servizio Idrico Integrato”.

L’acqua “non potr mai essere considerata una merce; un bene comune e un patrimonio naturale da consegnare integro alle generazioni future; le sorgenti, le fonti, le reti e gli impianti sono di propriet pubblica e i Comuni ne sono i legittimi proprietari”. In Toscana, “i Piani di ambito e le tariffe sono decise da Autorit interamente pubbliche; la maggioranza azionaria dei gestori pubblica e in un caso, Ato 1, interamente pubblica. Le tariffe crescono a seguito di decisioni delle Autorit di Ambito nel rispetto della legge nazionale, a sostegno dei piani di investimento per recuperare enormi ritardi strutturali”. (segue)

(Red-Xio/Ct/Adnkronos)