Vicenza: No Dal Molin espongono striscione di solidarieta' a No Tav
Vicenza: No Dal Molin espongono striscione di solidarieta' a No Tav

Vicenza, 13 gen. (Adnkronos) - "Via la polizia dai presidi di democrazia". Con questo striscione una sessantina di vicentini vicino al movimento "No dal Molin" hanno espresso la propria solidariet ai cittadini NoTav della Val di Susa nella tarda serata di ieri circondando un blindato dei Carabinieri. I mezzi di Carabinieri e Polizia, reso noto i No dalMolin, stazionano da alcune settimane a poche decine di metri dal Presidio del movimento, a Ponte Marchese, per impedire ai cittadini di percorrere l'argine pubblico del fiume Bacchiglione sul quale si affacciano le recinzioni del cantiere della nuova base Usa.

"In queste ore - scrivono i No dal Molin - in Val di Susa migliaia di agenti in divisa sono stati schierati contro i cittadini che difendono la propria terra, cos come Vicenza quotidianamente militarizzata per impedire agli abitanti di opporsi alla costruzione della nuova base militare statunitense. Lo schieramento delle forze dell'ordine la miglior metafora dell'imposizione che si vuole realizzare nei nostri territori: a contare, secondo coloro che vogliono devastare i luoghi che abitiamo, non la volont delle comunit, ma la forza dei manganelli. E cos migliaia di agenti di polizia e carabinieri, invece di essere al servizio della cittadinanza, stazionano su argini e campi per impedire alla democrazia di esprimersi. Il movimento NoDalMolin anche NoTav: nei prossimi giorni organizzeremo nuove iniziative di solidariet e, se i comitati NoTav lo chiederanno, partiremo alla volta della Val Susa per partecipare ai presidi contro i sondaggi per la linea ad alta velocit".

(Paj/Col/Adnkronos)