Scrittori: e' morto Erich Segal, l'autore di ''love story'' (3)
Scrittori: e' morto Erich Segal, l'autore di ''love story'' (3)
il film incasso 48 mln di dollari solo nel nord america

(Adnkronos) - ''Amare significa non dover dire mai: mi dispiace": e' questa una delle frasi tratte dal romanzo di Erich Segal che ha avuto una delle maggiori fortune tra le citazioni degli anni Settanta, immortalata anche nei cartigli che rivestivano i cioccolatini dei Baci Perugina. Ma il fenomeno bestseller-film ha fatto entrare anche nelle lingue diverse dall'inglese la locuzione ''love story'' per significare una ''storia, una relazione d'amore''.

Il film ''Love Story'' incasso' 48 milioni di dollari soltanto nel Nord America e conquisto' 7 nomination agli Oscar, anche se poi soltanto le musiche del francese Franois Lai, collaboratore di Claude Lelouch, vinsero la statuetta dell'Academy Award. La storia vede in scena Oliver (interpretato sul grande schermo da Ryan O'Neal), studente ad Harvard e figlio di un ricchissimo finanziere, e Jenny (Ali MacGraw), figlia di un pasticcere di origine italiana: si conoscono nella biblioteca dell'universita'; si frequentano; si innamorano.

Nonostante il divieto paterno, Oliver sposa Jenny, affrontando tutti i pregiudizi della gente sulla loro unione. I due lavorano sodo e raggiungono un discreto benessere, ma poco dopo a Jenny viene diagnosticata una leucemia che in breve la porta alla morte. Erich Segal scrisse poi nel 1977 il sequel di ''Love Story'', dal cui romanzo il regista John Korty trasse l'omonimo film ''Oliver's Story'' (1979) con Ryan O'Neal e Candice Bergen. Per il cinema ha scritto anche le sceneggiature di ''I formidabili'' (1970), ''.R.P.M.'' (1970), ''I maledetti figli dei fiori'' (1971), ''In amore si cambia'' (1980) e ''Un uomo, una donna e un bambino'' (1983), ispirato all'omonimo romanzo pubblicato nel 1983. (segue)

(Pam/Pn/Adnkronos)