Scrittori: morto George Burr Leonard, influente voce controcultura degli anni Sessanta
Scrittori: morto George Burr Leonard, influente voce controcultura degli anni Sessanta
Nel 1961 scrisse articolo che prevedeva imminente rivolta giovanile, poi alfiere della New Age

New York, 19 gen. - (Adnkronos) - Lo scrittore e giornalista statunitense George Burr Leonard, una delle voci piu' influenti della controcultura americana, fautore delle prime comunita' hippie e pioniere del movimento New Age, e' morto nella sua casa di Mill Valley, in California, all'eta' di 86 anni. L'annuncio della scomparsa, causata da un tumore all'esofago, e' stato dato dalla moglie Annie Styron Leonard al ''New York Times''. Giornalista della rivista ''Look'' dal 1953, Leonard fu uno dei primi a prevedere la rivolta giovanile degli anni Sessanta, pubblicando un profetico articolo di copertina nel gennaio 1961 che suscito' grande eco internazionale.

Con il titolo ''Youth of the Sixties: The Explosive Generation'', Leonard raccontava i segni del nascente movimento ideale, che si registravano soprattutto in California. Allo stesso tempo Leonard non solo si limito' a registrare con i suoi reportage i cambiamenti sociali in corso ma si fece lui stesso paladino dei valori della ''nuova coscienza'' aderendo alle proto comunita' dei ''figli dei fiori''. Nel 1965 Leonard incontro' Michael Murphy, uno dei fondatori dell'Esalen Institute di San Francisco, un centro di meditazione con campus studentesco aperto tre anni prima.

Nel corso degli anni Sessanta Esalen ospito' molte figure del nascente movimento New Age e gioco' un ruolo importante nel popolarizzare le filosofie orientali, il "movimento per il potenziale umano'' e la terapia gestalt negli Stati Uniti. Dal 1966 Leonard divenne presidente dell'Esalen Institute, dove passarono i protagonisti della Beat Generation, compreso Jack Kerouac, il guru delle droghe psichedeliche Timothy Leary, lo psicologo Carl Rogers e la musicista folk Joan Baez. Considerato il filosofo del ''movimento per il potenziale umano'', Leonard e' autore di tredici libri, il primo dei quali, ''Educazione ed estasi'' (1968), e' considerato un vero e proprio manifesto della controcultura.

(Sin-Pam/Ct/Adnkronos)