Cina: Proibito Avatar, troppe echi politici
Cina: Proibito Avatar, troppe echi politici

Pechino, 19 gen. (Adnkronos/Dpa)- Le autorit di Pechino hanno ordinato ai cinema di non mostrare pi nelle sale il film Avatar, che sta avendo un enorme successo in tutta la Cina dopo la sua uscita il 4 gennaio. Lo ha riferito il quotidiano di Hong Kong, Apple day.

Dietro lo stop ad un film che nei primi otto giorni di programmazione ha raccolto l'equivalente di 40 milioni di dollari, vi sarebbero motivi politici. Molti spettatori hanno visto nella battaglia degli abitanti di Pandora per proteggere la loro terra e cultura, quella dei tanti cinesi che si sono opposti alle autorit per proteggere le loro case che dovevano essere abbattute per grandi progetti edilizi del governo.

Secondo Apple Daily, nell'interrompere la proiezione di Avatar le autorit vogliono anche assicurare il successo di un costoso film approvato dal governo sulla vita del filosofo Confucio, la cui uscita nelle sale prevista per venerd.

(Cif/Gs/Adnkronos)