Haiti: comandante Usa, stiamo cercando migliorare accesso a porti e aeroporto
Haiti: comandante Usa, stiamo cercando migliorare accesso a porti e aeroporto
si pensa ad approntare nuova pista atterraggio come per truppe d'assalto

Port-au-Prince, 19 gen. - (Adnkronos/Washington Post)- Le forze americane ad Haiti stanno lavorando per facilitare l'accesso di aerei e navi carichi di aiuti. E' quanto ha dichiarato al Washington Post il generale Ken Keen, comandante delle operazioni americane nella nazione caraibica, spiegando che si sta pensando anche all'eventualit di approntare una nuova pista di atterraggio, come quelle usate dalle truppe d'assalto, per garantire l'arrivo dei grandi aerei militari carichi di aiuti. Si sta anche lavorando con la Repubblica Dominicana, che si trova sulla stessa isola di Haiti, per farvi atterrare degli aerei il cui carico procederebbe poi su camion via terra.

Un'altra via per facilitare l'accesso degli aiuti sono i due porti di Haiti, uno a sud della capitale dove arrivavano i container e l'altro dove veniva scaricato il carburante. Ora sono gravemente danneggiati e Keen spiega che "si sta cercando di farli aprire il pi presto possibile". Il pi importante quello per il carburante, unico punto d'arrivo per il combustibile nel paese, mentre si spera di rendere agibile il porto a sud entro la fine della settimana. (segue)

(Cif/Ct/Adnkronos)