Ue: Ppe, contro Jeleva attacchi senza prova, comprensione per dimissioni
Ue: Ppe, contro Jeleva attacchi senza prova, comprensione per dimissioni

Bruxelles, 19 gen. - (Adnkronos/Aki) - Rammarico, ma comprensione ha espresso Joseph Daul, presidente del gruppo del Ppe al Parlamento Europeo, per le dimissioni di Rumiana Jeleva dalla carica di commissario europeo designato agli Aiuti umanitari. Una comprensione non senza un dura critica al centro-sinistra che ha sostanzialmente silurato la bulgara. Jeleva lei stessa membra del gruppo del Ppe.

Daul, si legge in un comunicato, "ha espresso rammarico per la decisione a livello politico, ma ha anche la sua comprensione a livello personale". "I nostri avversari politici - ha affermato lo stesso Daul in una conferenza stampa a Strasburgo, come riferisce lo stesso comunicato diffuso anche a Bruxelles - hanno sparato contro la signora Jeleva senza scrupoli, l'hanno accusata senza prove e, comprendendo che i loro attacchi personali non avevano fondamento, hanno messo in discussione la sua competenza".

"Questo - ha proseguito il capogruppo dei Popolari - non il modo di far politca del Ppe, e non il modo in cui il Parlamento Europeo dovrebbe tenere delle audizioni politiche". Secondo Daul, il gruppo del Ppe "si aspetta n pi n meno da parte di un commissario designato di spiegazioni politiche in risposta a domande politiche da parte dei membri del Parlamento Europeo. Il gruppo non si abbasser ad infini attacchi".

(Gdr/Zn/Adnkronos)