Ue: smacco per Barroso, con dimissioni Jeleva slitta nuova commissione/ Riepilogo (4)
Ue: smacco per Barroso, con dimissioni Jeleva slitta nuova commissione/ Riepilogo (4)

(Adnkronos/Aki) - La Jeleva ha sempre ribadito di non aver pi cariche per la societ dal 2007, anno in cui entr nel Parlamento Europeo in seguito all'adesione del suo paese. La sua connazionale e acerrima nemica, a Bruxelles l'eurodeputata verde Antonija Parvanova, l'ha per accusata di non aver dichiarato di esser rimasta, fino alla primavera del 2009, alla guida della societ nata, e la legge bulgara vieta ai deputati di avere cariche societarie.

Parvanova appartiene all'entourage della commissaria bulgara uscente, di centrosinistra, Meglena Kuneva, rimasta vittima del cambio di governo con la vittoria di Borisov, di qui il rancore. Un parere pubblicato ieri sera a Strasburgo dai servizi giuridici del Parlamento, comunque, d in parte ragione a Parvanova: se in regola la dichiarazione d'interessi inviata alla Commissione, non sarebbero invece corrette le affermazioni rese dalla Jeleva come europarlamentare tra il 2007 e il 2009 in cui negava di possedere cariche societarie. La stessa Jeleva, ancora nel gennaio 2009 avrebbe infatti "firmato importanti documenti finanziari come manager della Global Consult".

La situazione era difficile, insomma, del resto la scorsa settimana lo stesso premier Borisov in un'intervista televisiva aveva avvertito che "sta alla signora Jeleva" garantire che le sue dichiarazioni siano veritiere, in caso contrario "non la sosterr". La rapidit della nomina delle Georgieva al posto della Jeleva fanno capire che il premier era ormai pronto al cambio. Borisov temeva ormai problemi per il suo partito Gerb.

(Gdr/Zn/Adnkronos)