Usa: W. Post, nel primo anno di Obama piu' successi che passi falsi
Usa: W. Post, nel primo anno di Obama piu' successi che passi falsi
"per le cose che contano ha preso decisioni giuste"

Washington, 19 gen. (Adnkronos/Washington Post) - Sono molte le ombre che oscurano il primo anniversario dell'insediamento di Barack Obama: sondaggi in calo, promesse non mantenute che hanno indispettito i sostenitori, allontanato gli indipendenti ed rianimato gli avversari. Senza contare che se oggi i repubblicani riusciranno a strappare il seggio del Senato in Massachusetts che i democratici, per esattezza la famiglia Kennedy, controllano dal 1952 la "marea negativa potr diventare un vero tsunami", si legge oggi su un commento del Washington Post, in cui comunque non si esita ad affermare che "Obama finora ha svolto bene il suo lavoro".

"Anche io ho la mia dose di lamentele - scrive Fred Hiatt, direttore degli editorialisti del Post - ma per le cose che contano di pi in questo primo anno Obama ha preso le scelte giuste". Per prima cosa, continua, bisogna pensare a qualcosa che non successo in questi 12 mesi, il collasso finanziario ed una nuova Grande Depressione.

"E' facile dimenticare, ma Obama al suo arrivo alla Casa Bianca ha trovato una situazione spaventosa - scrive ancora - ha messo insieme in breve tempo una squadra estramemente compentente ed ha preso le drastiche decisioni necessarie ad evitare il disastro. Decisioni che hanno avuto buoni risultati". (segue)

(Ses/Gs/Adnkronos)