Usa: come Obama ha imparato ad essere il comandante in capo/Adnkronos
Usa: come Obama ha imparato ad essere il comandante in capo/Adnkronos
i 'consigli' di colin powell prima dell'elezione

Washington, 19 gen. - (Adnkronos/Washington Post) - Dalle manifestazioni contro l'invasione dell'Iraq all'ordine di escalation militare in Afghanistan. Cos negli ultimi 12 mesi Barack Obama "ha imparato, da autodidatta, a diventare un comandante in capo in tempo di guerra", un comandante in capo che nel primo anno di mandato alla Casa Bianca "ha visto morire 443 militiari", 312 dei quali in Afghanistan.

Ma non si trattato della trasformazione di un convinto pacifista, sottolinea oggi il "Washington Post" in uno degli articoli pubblicati in occasione del primo anniversario dell'insediamento di Obama, ricordando come durante una manifestazione a Chicago nel 2002 contro l'intenzione di George Bush di invadere l'Iraq, Obama - allora senatore dello stato - disse di "non essere contrario a tutte le guerre, ma solo alle guerre stupide".

Insomma, Obama arrivato alla Casa Bianca "gi con una sosfisticata preparazione riguardo all'uso della forza quando necessaria", ha spiegato David Axelrod, consigliere di Obama gi dai tempi del discorso sulla "dumb war. Una preparazione, rivela, forgiata anche attraverso una serie di "visite non annunciate" fatte, quando era candidato presidenziale, a Colin Powell, l'ex capo degli Stati Maggiori della prima Guerra del Golfo e l'unico vero 'guerriero', il pi riluttante rispetto ai tanti guerrieri da scrivania alla Donald Rumsfeld dell'amministrazione Bush. (segue)

(Nut/Pn/Adnkronos)