Usa: un anno di Obama, un falso mito crederlo una colomba (2)
Usa: un anno di Obama, un falso mito crederlo una colomba (2)

(Adnkronos) - Il secondo falso mito di cui parla Zelizer quello secondo il quale gli americani preferiscono leader falchi. Nella realt, molti presidenti, pur non avendo privilegiato l'uso della forza militare, sono rimasti popolari: il caso di John FitzGerald Kennedy, il cui tasso di approvazione si aggirava intorno al 70%, anche se non colp Cuba nel 1963 come consigliava la leadership militare. Lo stesso Obama ha battuto il falco John McCain, reduce del Vietnam, parlando di diplomazia e multilateralismo.

I presidenti repubblicani credono nel ricorso ad una schiacciante forza militare. Secondo lo storico americano, non cos: sin dall'inizio della Guerra fredda, hanno sempre sostenuto che gli Stati Uniti potessero vincere i conflitti senza grandi sacrifici, con bombardamenti dal cielo e azioni rapide e limitate negli obiettivi. L'esempio la prima Guerra del Golfo, dove, nonostante una forza militare schiacciante, George Bush senior fiss i termini dell'operazione al ritiro delle forze irachene dal Kuwait, senza arrivare al cambio di regime.

Il quarto falso mito che Zelizer mette in discussione che George W. Bush sia stato il pi estremo dei falchi. Se questa lettura vera per il primo mandato, il giudizio cambia radicalmente per il secondo quadriennio alla Casa Bianca, con grande frustrazione dei neocon e di Dick Cheney, quando la sua retorica muscolare ed unilaterale si via via moderata verso posizioni di maggiore apertura nei confronti degli alleati. Infine, il quinto falso mito: i democratici possono atteggiarsi a falchi, ma nel loro cuore restano colombe. Lo studioso, per smontarlo, cita Bill Clinton e le guerre in Bosnia e in Kosovo, i raid in Sudan e Afghanistan, e Obama, che ha autorizzato l'invio a Kabul di altri 30mila soldati. In sostanza, chiosa, "la vista di un democratico che prepara una guerra avviata da un repubblicano dimostra che, indipendentemente da come falchi e colombe dei due partiti possano apparire sulla scena pubblica, quello che fanno quando arrivano al governo un'altra cosa".

(Nap/Gs/Adnkronos)