Serbia: Irinej nuovo patriarca della Chiesa ortodossa serba
Serbia: Irinej nuovo patriarca della Chiesa ortodossa serba
tradizionalista moderato e' favorevole ad apertura al Vaticano

Belgrado, 22 gen. (Adnkronos/Dpa) - L'arcivescovo di Nis, Irinej, 79 anni, stato scelto oggi come nuovo Patriarca della Chiesa ortodossa serba (Spc). Tradizionalista moderato, Irinej si espresso la settimana scorsa a favore di un riavvicinamento al Vaticano che potrebbe portare ad un incontro con il Papa nel 2013.

Irinej stato uno dei tre candidati indicati dai 45 vescovi alla guida di diocesi in Serbia, altri stati dell'ex Jugoslavia, Germania, Stati Uniti e Australia. Il suo nome stato poi estratto a sorte da un anziano monaco, la cui mano stata, secondo la tradizione, guidata dallo Spirito Santo. Domani Irinej verr insediato come 45esimo patriarca da quando la Chiesa fu fondata da san Sava nel 13esimo secolo.

Il nuovo patriarca considerato un uomo disponibile a cercare un compromesso fra l'ala dei dogmatisti e quella dei riformisti, dopo le divisioni che hanno bloccato l'attivit della Chiea negli ultimi due anni mentre il patriarca Pavle, morto a novembre, era ricoverato in ospedale. Dal 1975 alla guida della diocesi di Nis, terza citt della Serbia, Irinej ha indicato in una recente intervista di essere favorevole ad una visita del Papa nel 2013. L'occasione potrebbero essere le celebrazioni per il 1700esimo l'anniversario dell'editto di Milano con il quale l'imperatore Costantino, nato a Nis, mise fine alla persecuzione dei cristiani. Secondo Irinej "c' un desiderio del Papa" per un incontro a Nis e questa potrebbe essere l'occasione "non solo per un incontro, ma per un dialogo". Sarebbe il primo incontro dallo scisma del 1054.

(Cif/Gs/Adnkronos)