Anno giudiziario: Carbone, no alla politica dei piccoli passi
Anno giudiziario: Carbone, no alla politica dei piccoli passi

Roma, 29 gen. - (Adnkronos) - No alla politica dei "piccoli passi". Il primo presidente della Cassazione, Vincenzo Carbone, nel capitolo dedicato alle riforme legislative nella Relazione di inaugurazione dell'Anno giudiziario a piazza Cavour ammonisce su come si stia "perdendo la visione d'insieme del sistema delle regole processuali". E dice: "Non si puo' andare avanti a piccoli passi e cambiando strada continuamente. Serve un disegno organico e di ampio respiro, da attuare con coerenza e senza approssimazione, tenendo sotto stretta ossservazione la fase attuativa".

Ricordando il monito del Capo dello Stato, Carbone registra la "assoluta necessit di lavorare e di riformare in un'ottica di lungo periodo e non sulla base di impostazioni contingenti, asfittiche, di corto respiro, cui corrispondano conflittualit deleterie". Senza un tale disegno, per il primo presidente della Cassazione "appare difficile che, alla lunga, si possa imporre ex lege una risposta di giustizia che possa in concreto essere breve ed efficace a fronte di un crescente carico di domanda".

I primi a dover dare "il buon esempio", ammonisce Vincenzo Carbone, devono essere i giudici attraverso "la professionalit, intesa come preparazione, competenza, capacit organizzativa, ma anche come rigore, autodisciplina e autolimitazione, senso del dovere, sensibilit nei confronti dell'umanit che c' dietro ogni caso giuridico".

(Dav/Col/Adnkronos)